Il nostro 1927. Poker di Chini, la Roma batte il Milan

Chini Roma Milan

Giovedì 29 dicembre 1927. La Roma batte il Milan 4-2 in amichevole, nella sua ultima partita del 1927, disputata al Motovelodromo Appio. Il tecnico inglese William Garbutt vara una formazione sperimentale contro i rossoneri guidati dal suo connazionale Herbert Burgess, che sarà allenatore della Roma dal 1929 al 1931. Mancano Rapetti, Ballanti, Mattei, Ferraris IV (in ritiro ad Alessandria con la nazionale), Degni, Rovida, Cappa e Bussich, ma il Milan, di ritorno dalla gara di campionato vinta a Napoli, non riesce ad approfittarne.

Roma-Milan 4-2, Chini mattatore

Straordinaria prestazione di Arturo Chini Ludueña, autore di tutti i quattro gol di una Roma che schiera rincalzi e giovani come Fosso, Scocco, Carpi, Bramante e Bossi. Il mediano Giulio Fosso e il centravanti Giovanni Bramante, già in campo in occasione della prima partita della Roma il 16 luglio 1927 contro l’Ute Budapest, non disputeranno mai gare ufficiali nella loro carriera giallorossa.Roma Milan 1927

Scontro tra Colombo e Bramante nel finale

La Roma va avanti grazie a Chini Ludueña, in rete al 39’ e al 50’, prima che il Milan, pur deludente per gran parte della gara, abbia la capacità di rimontare grazie ai guizzi di Torriani al 64’ e del 20enne Aigotti al 72’. Nel finale i padroni di casa legittimano la propria superiorità ancora con Chini Ludueña, che va in gol all’83’ e all’88’.

Negli ultimi istanti di gara Bramante e Colombo hanno un violento scontro di gioco, che degenera: l’attaccante giallorosso cade accidentalmente in area avversaria proprio mentre il terzino, nella foga, tenta di calciare il pallone. Colombo però colpisce al volto Bramante che, pur stordito, si rialza immediatamente e sferra un paio di schiaffi al milanista che, a sua volta, reagisce a pugni. L’arbitro espelle il terzino rossonero mentre il centravanti romanista lascia il campo infortunato.Milan 1927-28

L’esordio del giovane Pallotta

Mattatore del match è l’italo-argentino Chini Ludueña, dall’alto del suo poker di marcature. Buona la prova di Ziroli mentre Corbyons, capitano in assenza di Ferraris IV, dopo un buon primo tempo cala vistosamente nella ripresa in seguito a un calcione rimediato in uno scontro di gioco. Confortante la prestazione del 17enne Leonida Pallotta, portiere della squadra Allievi giallorossa: «Ottimo per posizione e intuito – scrive “Il Messaggero” dopo la partita – Pallotta possiede anche una presa ferrea nonché una buona dose di coraggio e non esistiamo a definirlo una sicura speranza del calcio romano». Notevole soprattutto è una parata del giovane portiere romanista su un tiro in mischia di Pastore da una quindicina di metri.Dario Compiani

Carpi brilla a metà campo, De Micheli arrugginito

De Micheli non demerita, ma paga un po’ la lunga assenza mostrandosi «a corto di allenamento» (cit. “Il Messaggero”) mentre il 18enne Carpi impressiona a metà campo. Meno convincenti le prove di Fosso, Scocco e Zamporlini, che subentra durante il match. In attacco non brillano neanche Bramante («lento e impreciso» secondo “Il Messaggero”) e Bossi.

Chini Roma

L’italo-argentino Arturo Chini Ludueña, autore di quattro gol

In campo anche le riserve della Roma B

Due ore prima della sfida tra Roma e Milan, alle 12.30, la Roma B affronta la S.S. Serenissima al Motovelodromo Appio. I tredici giallorossi convocati per il match sono Eusebi, Garnelli, Liberi, Longobardi, Esteri, Isnaldi, Scardola, Ricci, Brencoli, Maddaluno, Andreani, Antonio Bianchi e Welby. Non è noto il risultato dell’incontro.

Biglietto speciale per vedere Roma e Lazio

In vista delle amichevoli di Lazio e Roma contro gli ungheresi del Bastya, in programma il 31 dicembre e il 1° gennaio allo Stadio della Rondinella, i due club emettono un biglietto speciale valido per entrambi gli incontri. Il miniabbonamento costa 35 lire per i posti nelle tribune, 20 per i distinti e 15 per i popolari. I tifosi interessati possono comprare il tagliando presso le sedi sociali delle due squadre, presso la Casa del passeggero in via del Viminale, presso l’agenzia di viaggi Roesler Franz in via Condotti e al Chiosco luminoso a largo Tritone.

ROMA-MILAN 4-2
Reti: 39′ e 50′ Chini Ludueña (R), 64′ Torriani (M), 72′ Aigotti I (M), 83′ e 88′ Chini Ludueña (R).
Roma: Pallotta; De Micheli, Corbyons; Carpi, Fosso, Scocco (Zamporlini); Ziroli, Fasanelli, Bramante, Bossi, Chini Ludueña. All. Garbutt.
Milan: Compiani; Colombo, Schienoni; De Franceschini I (Marchi), Sgarbi, Pomi; Torriani, Ostromann II, Pastore, Aigotti I (Pasqualetto), Tansini. All. Burgess
Arbitro: Migliarini di Roma.
Note: Corbyons è capitano della Roma. Espulso all’89’ Colombo (M) per gioco scorretto mentre Bramante lascia il campo per infortunio.
Nota sulle fonti: Pasqualetto del Milan è erroneamente indicato su “Il Messaggero” con il nome di battesimo Paride.

Nella foto all’inizio dell’articolo: una formazione del Milan nel 1927-28. Da sinistra: Pomi, un massaggiatore, Compiani, Sgarbi, Pasqualetto, Torriani, Ostromann II, Santagostino G., Schienoni, Colombo, De Franceschini I, Pastore.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport