Il nostro 1927. Ferraris in nazionale, bocciato Bernardini

bernardini nazionale

Sabato 24 dicembre 1927. Alla vigilia di Natale il commissario tecnico della nazionale Augusto Rangone, dopo le indiscrezioni dei giorni precedenti, comunica ufficialmente i convocati per Italia-Svizzera, in programma a capodanno a Genova. Non c’è Fulvio Bernardini, che sta attraversando un periodo di scarsa forma, mentre torna tra i titolari, dopo oltre un anno, il capitano romanista Attilio Ferraris.

Ecco la nazionale senza Bernardini

La formazione azzurra sarà formata da De Prà (Genoa); Rosetta (Juventus), Caligaris (Casale) (capitano); Pietroboni (Inter), Pitto (Bologna), Ferraris IV (Roma); Rivolta (Inter), Schiavio (Bologna), Libonatti (Torino), Magnozzi (Livorno), Levratto (Genoa). Riserve: Gianni (Bologna), Gasperi (Bologna), Burlando (Genoa), Munerati (Juventus). I 15 calciatori convocati dovranno radunarsi ad Alessandria il 28 dicembre per disputare una partita di allenamento agli ordini del ct Rangone.

Verso Roma-Dominante del 26 dicembre

In casa giallorossa non c’è tempo di godere dei successi di capitan Ferraris perché lunedì 26, in uno dei due posticipi del turno natalizio di campionato, c’è da affrontare la Dominante in casa. Il recente successo sull’Inter ha rilanciato le quotazioni della squadra ligure, ultima in classifica: «L’A.S. Roma non nasconde che l’incontro di lunedì nasconde delle gravi incertezze  – si legge su “L’Impero” – qualche settimana fa la Dominante non poteva mettere pensiero ai lupi romani, oggi sì, ogni valutazione basata sui precedenti della Dominante potrebbe creare delle funeste illusioni».

Rapetti costretto a giocare, torna Rovida

Nella formazione ligure che arriva nella Capitale non ci saranno però uomini di punta come il portiere Bonadeo, il terzino sinistro Ravasio e il capitano Carzino, perno della linea mediana ed ex giocatore della nazionale. Nella Roma è annunciato il rientro di Pierino Rovida, assente da qualche settimana per infortunio, mentre tra i pali giallorossi ci sarà Rapetti, costretto a giocare nonostante un problema alla spalla sinistra a causa di un improvviso malanno dell’altro portiere Ballanti. «Speriamo che le feste natalizie non influiscano sul rendimento di ogni giocatore – scrive ancora “L’Impero” alla vigilia del match – così potremo assistere a un incontro combattivo e incerto sino alla fine. La Roma, salvo spostamenti dell’ultima ora, dovrebbe scendere nella seguente formazione: Rapetti; Mattei, Corbyons; Ferraris, Degni, Rovida; Ziroli, Fasanelli, Bussich, Cappa, Chini Ludueña». L’undici romanista schierato da Garbutt contro i neri della Dominante sarà effettivamente quello annunciato dal giornale capitolino.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport