Il nostro 1927. La Roma contro la Dominante di mister Rumbold

Dominante Rumbold

Giovedì 29 settembre 1927. Si avvicina la seconda giornata di campionato per la Roma, alla prima stagione di impegni ufficiali della propria storia. I giallorossi di Garbutt se la vedranno in trasferta contro la Dominante, squadra nata in estate dalla fusione tra Andrea Doria e Sampierdarenese. La Roma deve essere in qualche modo grata al nuovo sodalizio genovese che, assorbendo due club, ha liberato un posto in Divisione Nazionale, poi occupato proprio dai giallorossi (ammessi nel massimo campionato insieme alle ripescate Napoli e Cremonese).

Alla prima giornata la Dominante, allenata dall’austriaco Karl Rumbold (già tecnico della Sampierdarenese), ha rimediano una sonora scoppola a Milano perdendo 6-1 contro l’Inter. Tra i marcatori nerazzurri anche il romano Fulvio Bernardini (su rigore) oltre al debuttante Giuseppe Meazza (doppietta). L’unico gol dei liguri porta la firma di Adolfo Mandosso.

TRA I LIGURI C’È GALLINO, “AMICO” DI BUSSICH
Nella Dominante che affronterà la Roma ci sarà tra i pali il portiere Lino Gallino, che è stato compagno del giallorosso Bussich nella nazionale universitaria vincitrice del titolo mondiale, nella Capitale, a inizio settembre. Entrambi però non hanno avuto la gioia di giocare alcun match del torneo iridato: a Gallino il ct Rangone ha preferito l’altro estremo difensore Bonadeo, mentre Bussich è stato messo fuori causa da un infortunio a un piede.

TANTI AUGURI AD ALDO DONATI
Il 29 settembre 1927 compie 17 anni Aldo Donati, giovane calciatore emiliano nato a Budrio, in provincia di Bologna. Nel 1930 arriverà a esordire in Serie A con i felsinei e nell’estate del 1937 passerà alla Roma. Mediano dotato di temperamento e piedi buoni, Donati sarà perno della squadra giallorossa campione d’Italia nel 1942, raccogliendo 29 presenze e 2 reti (segnate nei match contro Bologna e Milan) nella stagione tricolore.

Nella foto all’inizio dell’articolo: una formazione della Dominante nella stagione 1927-28.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport