Il nostro 1927. La Roma batte il Livorno all’esordio stagionale

Roma Livorno 1927

Domenica 11 settembre 1927. La Roma batte il Livorno 3-2 nella prima amichevole stagionale, dopo una settimana di lavoro agli ordini dell’allenatore Garbutt e del suo vice King. Il match, disputato al Motovelodromo Appio a partire dalle 16.30, non offre un grande spettacolo tecnico, ma il pubblico romano si gusta comunque cinque gol. La Roma fatica non poco per avere la meglio di un Livorno in condizione migliore rispetto ai giallorossi: nel primo tempo, al 18’, i padroni di casa passano in vantaggio grazie all’italo-argentino Chini Ludueña prima di essere raggiunta da un gol di Gambogi al 34’. Il pareggio però dura lo spazio di un minuto perché Chini Ludueña riporta avanti i giallorossi al 35’.

Roma-Livorno 1927

Roma-Livorno 3-2 raccontata da “L’Impero” del 31 settembre 1927

Roma-Livorno 3-2, Chini protagonista

Nella ripresa Palandri agguanta nuovamente il pari per il Livorno al 66’ prima della zampata vincente di Rovida, a cinque minuti dal fischio conclusivo dell’incontro. A fine gara il tecnico giallorosso Garbutt tira un sospiro di sollievo: «Gli uomini sono ancora quasi tutti fuori forma – scrive “L’Impero” commentando la prestazione della Roma – e manca ancora l’assieme e l’autorità necessaria per ben giocare. Non vi è nessun legamento tra linea e linea e, specie nel primo tempo, i giocatori romani si sono comportati molto fiaccamente. Sappiamo che Mister Garbutt è un tattico sapientissimo e soprattutto non ha fretta: per ora vuol esaminare, provare. Più tardi formerà la squadra che dovrà degnamente difendere i colori di Roma».

Roma Livorno 1927

La pagina del registro societario della Roma sulla partita (foto Archivio Storico AS Roma)

Rovida e Degni non deludono

Tra i giallorossi il migliore è chiaramente Arturo Chini Ludueña, autore di una doppietta fondamentale per la vittoria, buona la prestazione anche di Pierino Rovida e Giovani Degni mentre Luigi Ziroli, pur non essendo al meglio, è comunque pericoloso.

ROMA-LIVORNO 3-2
Reti: 18’ Chini Ludueña (R), 34’ Gambogi (L), 35’ Chini Ludueña (R), 66’ Palandri (L), 85’ Rovida (R).
Roma: Rapetti; De Micheli, Mattei; Ferraris IV, Degni, Zamporlini (Scocco); Ziroli, Rovida, Bussich, Bianchi I (Malatesta), Chini Ludueña. All. Garbutt.
Livorno: Lipizer; Guerrini, Innocenti; Giraldi, Caimmi, Paolini; Gambogi, Scioscia (Bandini), Pignattelli  (Palandri), Magnozzi, Silvestri. All. Piselli.
Arbitro: Buratti.
Note: il capitano della Roma è Ferraris IV.
Note sulle fonti: secondo “L’Impero” Palandri ha sostituito Magnozzi e non Pignattelli.

Roma-Livorno 1927

L’amichevole tra Roma e Livorno sul Corriere dello Sport

Nella foto all’inizio dell’articolo: una formazione del Livorno 1927-28.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport