Il nostro 1927. Il calcio romano tra la Coppa Balbo e l’Indomita

Coppa Balbo

MERCOLEDÌ 17 AGOSTO 1927. Il grande calcio è fermo per le vacanze estive, ma fervono i preparativi in vista della nuova stagione: il quotidiano “L’Impero” riceve dalla Juventus di Roma un comunicato relativo all’organizzazione del torneo calcistico Coppa Italo Balbo. Possono iscriversi alla manifestazione anche società della Divisione Nazionale e di Prima Divisione purché non schierino calciatori della prima squadra o riserve. Libero invece il tesseramento per i club di Seconda e Terza Divisione nonché per le società neo affiliate alla Federcalcio.

Il comitato organizzatore della Coppa Balbo fa sapere che il torneo avrà inizio la seconda domenica di settembre e gli incontri si disputeranno a Roma. La richiesta di iscrizione, che può essere consegnata nella sede della Juventus in via Cicerone 4, prevede il pagamento di 25 lire più altre 25 di deposito cauzionale. 

L’INDOMITA BATTE 3-2 IL MONTE MARIO
“Il Messaggero” in edicola oggi riporta la cronaca di un match calcistico, probabilmente disputato domenica 14, tra le formazioni dello S.C. Indomita che supera 3-2 la S.S. Monte Mario. Per i vincitori vanno in rete Gismondi II e Franceschini nel primo tempo e ancora Gismondi II nella ripresa. Soltanto nel finale il Monte Mario trova i due gol con cui salva l’onore. La formazione vincente dell’Indomita è la seguente: Morandi; Valentini, Pani; Colasanti, Canfora I, Favero; Gismondi II, Franceschini, Canfora II, Leoni, Galligati.

Nella foto in alto: una formazione dell’aprile 1927 del Roman, gloriosa squadra della Capitale confluita  nella neonata Associazione Sportiva Roma.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport