Il nostro 1927. Prima partita della Roma B: 2-2 con l’Ute Budapest

Roma prima partita 1927

SABATO 16 LUGLIO 1927. La Roma, sia pur nella versione riserve, disputa la prima partita della propria storia, in amichevole contro gli ungheresi dell’U.T.E. Budapest (conosciuta anche come Ujpest) pareggiando 2-2. La squadra B giallorossa, allenata da Pietro Piselli e Jozsef King, si schiera alle 18 sullo sterrato del Motovelodromo Appio con la seguente formazione: Ballante; Canestrelli, Bianchi II (capitano); Fosso, Scocco, Zamporlini; Scardola, Jacoponi, Bramante, Sbrana, Sansoni IV. Riserve: Evangelisi e Tomasselli. La formazione è un misto tra ex della Fortitudo (7 uomini), dell’Alba (3) e del Roman (1). L’arbitro è Amedeo Cerruti di Roma.

Roma B-Ute Budapest 2-2

L’U.T.E. si presenta con sei titolari e cinque riserve. Il match del debutto romanista è preceduto dalla finale del campionato U.L.I.C. tra la Virtus Goliarda e la Libertas Pisa, che si impone 1-0 in trasferta. «La squadra B della nuova Associazione Sportiva Roma può essere veramente soddisfatta del risultato della partita odierna dove, diciamolo chiaramente, aiutata dalla dea fortuna ha potuto ottenere un risultato pari – scrive “Il Messaggero” nella cronaca sportiva – la squadra ungherese, scesa in campo con ben cinque riserve e molto affaticata dal lungo viaggio, ha imposto dal principio alla fine della partita un sistema di giuoco di una tecnica perfetta, basato su brevi e precisi passaggi di una matematica misura. La palla, può dirsi, è sempre stata in loro possesso e solo la buona volontà e l’ardore degli infaticabili giuocatori romani ha potuto far fronte alla maggiore potenza avversaria».

Angelo Bianchi e Scardola i marcatori della Roma

I primi gol della storia romanista portano la firma del terzino Angelo Bianchi II su rigore (concesso nel primo tempo per fallo di mano del terzino Fogl III) e dell’ala Giulio Scardola all’88’, che rimontano il doppio vantaggio iniziale dell’Ute grazie a P. Szabo e Lehaller. In occasione dell’esordio della Roma viene fatta luce ulteriore sull’organigramma societario giallorosso: secondo notizie apprese dal quotidiano “L’Impero” Italo Foschi ha nominato segretari tecnici Danilo Baldoni e Federico Tedeschi mentre Sebastiano Bartoli è il segretario particolare del presidente. Renato Turchi infine risulta nominato segretario addetto ai locali e al movimento sociale. Nei fatti il solo Tedeschi non entrerà nell’organigramma giallorosso, probabilmente perché declinerà l’investitura di Foschi.

Gino Puerari con la nazionale goliardica

Vigilia dell’amichevole a Torino tra la nazionale goliardica azzurra, formata da calciatori universitari, e gli omologhi dell’Austria. Nel pomeriggio, alle 18, la formazione ospite è ricevuta in Municipio alla presenza del podestà torinese Luigi Balbo Bertone di Sambuy. Tra i titolari italiani, agli ordini del tecnico Augusto Rangone, è annunciato Fulvio Bernardini, mentre tra le riserve ci sono Gino Puerari, ormai ex della Fortitudo, e Mario Bussich, in procinto di essere acquistato dalla Roma. Alla fine giocherà Puerari mentre Bernardini sarà costretto a dare forfait.

ROMA B-U.T.E. BUDAPEST B 2-2
Reti: p.t. P. Szabo (U), p.t. Lehaller (U), p.t. Bianchi II su rigore (R), 88’ Scardola (R)
Roma B: Ballante; Canestrelli, Bianchi II; Fosso, Scocco, Zamporlini; Scardola, Jacoponi, Bramante, Sbrana, Sansoni IV. A disposizione: Evangelisi, Tomasselli. All. King e Piselli.
Ute Budapest B: formazione non disponibile. All. Pozsonyi.
Arbitro: Cerruti di Roma.
Note: il capitano della Roma è Bianchi II.
Note sulle fonti: Il quotidiano “L’Impero” dà in campo Giannelli al posto di Fosso mentre un articolo del Corriere dello Sport conservato nelle raccolte di Vincenzo Biancone è indicato Antonio Bianchi I al posto di Fosso. Qualche fonte indica Sansoni III al posto di Sansoni IV. Secondo il Corriere dello Sport i due gol dell’U.T.E. sono stati realizzati da Schaller.

Nella foto all’inizio dell’articolo: una formazione dell’U.T.E. Budapest pubblicata su “Il Messaggero” del 16 luglio 1927.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport