Il nostro 1927. La Roma si allena gli ordini di King e Piselli

Pietro Piselli Roma

GIOVEDÌ 14 LUGLIO 1927. La Roma si allena agli ordini dei tecnici King e Piselli (qui sopra, nella foto) in vista delle prime due amichevoli della propria storia, contro l’U.T.E. Budapest, in programma il 16 luglio alle ore 18 e il 17 alle 17.30. Il primo giorno, sabato, sarà di scena la squadra B giallorossa mentre la domenica toccherà ai titolari della squadra A.

«Il gioco dell’U.T.E. è forte, senza tanti fronzoli stilistici: va dritto allo scopo senza preoccuparsi dell’estetica – spiega il quotidiano romano “L’Impero” – il giuoco di questa squadra ha molti punti di contatto con quello delle nostre più grandi squadre piemontesi». Il giornale capitolino chiama la nuova squadra giallorossa al maschile: «Al Roma, che sabato inizia la sua carriera, vada il nostro augurio di brillanti e continue vittorie» si legge a conclusione di un articolo di presentazione del match.

Roma Ute Budapest

Una formazione dell’Ute Budapest tratta dal giornale AZ Est del 18 aprile 1926

NESSUN PROVVEDIMENTO PER CREMONESE-FORTITUDO
Il direttorio delle Divisioni Superiori non prende nessun provvedimento a proposito della riserva scritta presentata dalla Fortitudo in seguito agli incidenti nel match sul campo della Cremonese del 3 luglio. L’ambiente calcistico romano resta di stucco di fronte al silenzio degli organi federali, ma ormai ogni speranza dei rossoblù di vedere quantomeno multati i grigiorossi sembra vana.

LA NAZIONALE GOLIARDICA BATTE 5-2 L’ARONA
Nel pomeriggio la nazionale goliardica disputa una partitella di allenamento ad Arona, in provincia di Novara, in vista dell’amichevole contro l’Austria universitaria del 17 luglio a Torino. È assente giustificato Fulvio Bernardini, alle prese proprio con un esame universitario, mentre c’è l’ala destra Gino Puerari, reduce da una stagione nella Fortitudo e in procinto di tornare al  Genoa, squadra da cui era arrivato a Roma nell’estate del 1926.

Gli azzurrini, guidati dal commissario tecnico della nazionale A Augusto Rangone, sfidano i padroni di casa dell’Unione Sportiva Arona, rinforzati da alcuni uomini della nazionale universitaria, e vincono 5-2. Nel primo tempo segnano al 16’ Avalle, al 27’ Giuliani su assist di Puerari, e al 38’ Mazzoni, futuro romanista, su centro di Franzoni. Nella ripresa vanno in gol ancora Avalle al 3’, nuovamente Mazzoni al 18’, su cross di Puerari, e per l’Arona due volte Bussich, al 23’ e al 40’. Quest’ultimo, attaccante della Triestina, nelle settimane successive diventerà il primo vero acquisto della neonata Roma.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport