Il nostro 1927. Coppa Coni, i rimpianti della Fortitudo

Coppa Coni

GIOVEDÌ 30 GIUGNO 1927. Rimpianto in casa della Fortitudo (nella foto i romani insieme al Milan il 20 marzo 1927) per il mancato successo casalingo sul Casale: i nerostellati adesso sono a un passo dal superare i romani in vetta alla classifica del Girone B della Coppa Coni. Con una vittoria i rossoblù di Rione Borgo avrebbero invece staccato di due lunghezze il Casale, con cui sono ancora a pari punti, e si sarebbero potuti giocare le loro carte per l’accesso alla finale del torneo nella sfida conclusiva sul campo della Cremonese. Il pareggio invece avvantaggia la formazione piemontese, attesa dalla gara casalinga contro il Modena nell’ultima giornata di Coppa Coni.

Compie gli anni Takacs, avversario di Ferraris IV
Compie 23 anni oggi il bomber ungherese József Takács, che con la sua nazionale affronterà cinque volte in carriera l’Italia: il 25 marzo 1928, nella sfida di Coppa Internazionale persa 4-3 allo Stadio Nazionale di Roma, segna un gol e si trova come avversari il capitano giallorosso Ferraris IV e Fulvio Bernardini, in procinto di tornare nella Capitale. Sarà ancora avversario di Ferraris l’11 maggio 1930, quando l’Italia ottiene un clamoroso successo per 5-0 a Budapest. Il 13 dicembre 1931 invece, in occasione del successo azzurro per 3-2 a Torino, i romanisti a fronteggiarlo saranno due: il solito Ferraris e Raffaele Costantino.

Nel numero in uscita oggi il settimanale sportivo satirico “Il Tifone” pubblica una caricatura di Ulisse Igliori (foto qui sotto), presidente dell’Alba e amministratore delegato della A.S. Roma, con alcuni calciatori albini.

Ulisse Igliori

La caricatura di Ulisse Igliori sul Tifone del 30 giugno 1927

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport