Il nostro 1927. Il Messaggero carica la Fortitudo contro il Casale

Fortitudo Casale

MARTEDÌ 28 GIUGNO 1927. Vigilia dell’attesa partita tra Fortitudo (nella foto qui sopra una formazione del 1926-27) e Casale, che vale il primo posto nel girone B della Coppa Coni e il conseguente accesso alla finale del torneo. «Il Casale è quella stessa squadra che nelle due discese a Roma seppe riportare due convincenti vittorie sul team albino allora in piena efficienza – scrive “Il Messaggero” nella presentazione dell’incontro, in programma il giorno successivo alle 16.30 allo Stadio Nazionale (ubicato dove sorge l’attuale Stadio Flaminio) – la compagine del nazionale Caligaris, l’uomo per il quale gli elogi non sono mai troppi, ha terminato il campionato onorevolmente e ancora meglio ha iniziato la Coppa Coni, tanto da trovarsi oggi nella possibilità di conquistare la vittoria finale».

La vigilia di Fortitudo-Casale

I nerostellati sono reduci da un buon quarto posto in campionato, nel girone A della Divisione Nazionale, dietro a Juventus, Inter e Genoa: «È la razza piemontese che si batte – continua il quotidiano di via del Tritone – e quando questi giovanottoni ben piantati rispondono ai nomi del divo Caligaris, di Migliavacca, di Volta, per citare i più noti, la battaglia è certamente viva. Saprà la Fortitudo resistere ed imporsi a una squadra che per tenacia e per volontà non la cede a nessuno? È questo l’attraente e tormentoso dilemma che fa di questa partita un avvenimento senza precedenti».

«L’undici del commendator Foschi – conclude “Il Messaggero” – parte favorito e avrà per sé l’applauso e l’incitamento di tutta la massa degli appassionati che vedono nelle affermazioni fortitudine la riscossa e la rivalutazione del calcio romano. La battaglia sarà indubbiamente aspra e senza tregua, ma se gli atleti di mister King troveranno, come hanno sempre trovato nelle loro battaglie, l’ardore e la volontà più sconfinate, la vittoria non potrà sfuggire ad essi».

Caligaris Casale

Umberto Caligaris del Casale con la maglia della nazionale

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport