IL NOSTRO 1927. La Fortitudo, senza Corbjons, batte 2-1 il Modena

Fortitudo Corbjons

DOMENICA 19 GIUGNO 1927. La Fortitudo si ritrova senza il terzino Corbjons, alle prese con un infortunio e rimpiazzato da Sansoni III, ma riesce ugualmente a battere il Modena 2-1 in un match di recupero della Coppa Coni. In un caldo infernale, i romani hanno la meglio del gioco tecnico dei canarini con una prova non impeccabile, ma gagliarda, condizionata anche dalle fatiche per il recente incontro con il Verona.

La Fortitudo passa in vantaggio al 12’ con Sbrana, che colpisce l’interno del palo mandando il pallone in rete. In apertura di ripresa il futuro romanista Mazzoni pareggia, sfruttando un errore di Canestrelli: il match si accende con le due squadre che tentano, nonostante l’afa, di raggiungere il successo. Ci riesce all’ultimo istante la Fortitudo con Puerari che approfitta di un’incertezza del terzino modenese Boni.

Sugli scudi Policaro, portiere del Modena, autore di parate importanti, e il centromediano Alice (ex calciatore dell’Alba Roma). Nella Fortitudo spicca la prova di Scocco e Zamporlini mentre sono giù di corda Bramante e Cappa. Dignitoso il match di Ferraris IV che però cala visibilmente dal punto di vista atletico nella ripresa a causa del caldo. Sugli spalti sono segnalati l’onorevole Ulisse Igliori, presidente dell’Alba-Audace e amministratore delegato della neonata Roma, e l’avvocato Nicolò Maraini, ex patron dell’Alba ed ex dirigente della Fortitudo, appena eletto presidente della sezione calcio della Lazio.
A fine partita Jozsef King, allenatore della Fortitudo, riceve i complimenti di appassionati e giornalisti per l’ottima posizione in classifica della squadra di Borgo Pio.

FORTITUDO-MODENA 2-1
Reti: 12’ Sbrana (F), 46’ Mazzoni (M), 90’ Puerari (F).
Fortitudo: Rapetti; Canestrelli, Sansoni III; Scocco, Ferraris IV, Zamporlini; Puerari, Boros, Bramante, Cappa, Sbrana. All. King.
Modena: Policaro; Boni, Barbieri; Dugoni, Alice, Pedrazzi; Zanasi, Aimi, Manzotti II, Mazzoni, Vezzani. All. Forlivesi.
Arbitro: Cassetta di Milano.

Nella foto: una caricatura di Giovanni Corbjons, tratta dal quotidiano “L’Impero”.

 

 

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport