IL NOSTRO 1927. Per la Fortitudo c’è il Modena di Mazzoni e Dugoni

Modena 1926-27

VENERDÌ 17 GIUGNO 1927. Non c’è un attimo di respiro per la Fortitudo che, dopo aver annientato il Verona 6-0 nel turno infrasettimanale di Coppa Coni, prepara la sfida con il Modena (nella foto qui sopra) della domenica successiva.

«Non nascondiamo che la partita si presenta abbastanza difficile per i romani ­– scrive “Il Messaggero” nel presentare la sfida contro i “canarini” emiliani – sapendo bene il valore degli avversari, ma pure siamo certi di vedere ancora una volta i coloro rosso-bleu garrire al vento vittoriosi. Gli sportivi romani saranno tutti allo Stadio per incoraggiare e incitare con il loro caldo applauso i baldi campioni rosso-bleu […]. Sappiamo che la Fortitudo scenderà al gran completo e forse per l’occasione giocherà anche De Micheli».

Due futuri romanisti nel Modena

In campionato, nel girone A della Divisione Nazionale, il Modena aveva incrociato l’Alba vincendo 2-1 a Roma il 5 dicembre 1926 e pareggiando 2-2 in terra emiliana il 20 marzo 1927. Nella squadra emiliana ci sono i futuri romanisti Alfredo Mazzoni, 19 anni, e Bruno Dugoni, 22 anni. Assente l’attaccante cecoslovacco Václav Hallinger, bomber in campionato del Modena con 7 reti.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport