IL NOSTRO 1927. L’Alba incassa sei gol, la Fortitudo vince il derby

Fortitudo derby

DOMENICA 5 GIUGNO 1927. Batosta per l’Alba in Coppa Coni sul terreno dell’Alessandria (nella foto in alto) che si impone 6-2. Al Campo degli Orti la formazione romana regge per mezz’ora grazie alla doppietta dell’italo-argentino Arturo Chini Ludueña prima di crollare sotto i colpi del 19enne Giovanni Ferrari, futuro asso del calcio italiano, e di Renato Cattaneo, autori di una tripletta a testa. Cattaneo peraltro vestirà la maglia della Roma tra il 1935 e il 1937.
Nonostante le sei reti incassate Ballante, portiere dell’Alba, ha modo di farsi applaudire per alcune parate spettacolari.

Eraldo Monzeglio

Eraldo Monzeglio

IL COMPLEANNO DI ERALDO MONZEGLIO
Nella Capitale, allo Stadio Nazionale, si gioca il derby amichevole tra la Fortitudo, che gode di un turno di riposo in Coppa Coni, e una formazione mista della Juventus di Roma, rinforzata da alcuni giocatori cresciuti nelle file bianconere, ma attualmente in forza ad altre squadre. Il match, che ha inizio alle 17, è vinto dai rossoblù di Attilio Ferraris per 3-1 grazie alle reti di Bramante, Boros e Cappa per la Fortitudo e di Panosetti per la Juventus.
Compie 21 anni oggi Eraldo Monzeglio, terzino cresciuto nel Casale e da una stagione ormai in forza al Bologna. Nel 1935, dopo aver vinto il campionato del mondo a Roma l’anno prima, approderà in giallorosso rimanendovi fino alla conclusione della carriera. Da direttore tecnico, al fianco dell’allenatore Alfred Schaffer, sarà campione d’Italia con la Roma nel 1941-42.

ALFREDO BINDA MATTATORE DEL GIRO D’ITALIA
Vincendo anche l’ultima tappa, la Verona-Milano di 291 chilometri, Alfredo Binda si aggiudica il quindicesimo Giro d’Italia di ciclismo, che era passato anche da Roma. Il campione lombardo conclude la corsa rosa da dominatore assoluto, con 12 successi su 15 tappe.

Alessandria-Alba

L’articolo su Alessandria-Alba della Gazzetta dello Sport

ALESSANDRIA-ALBA 6-2
Reti: 5’ Chini Ludueña (Alba), 17’ Cattaneo (Alessandria), 23’ Ferrari (Alessandria), 25’ Chini Ludueña (Alba), 33’ Cattaneo (Alessandria), 36’ Ferrari (Alessandria), 62’ Cattaneo (Alessandria), 73’ Ferrari (Alessandria).
Alessandria: Curti; Viviano, Lauro; Bertolini, Gandini, Papa II; Avalle, Cattaneo, Banchero I, Ferrari, Chierico. All. Carcano.
Alba: Ballante; Mattei I, Giannelli; Delle Fratte, Degni, Caimmi; Battilana, Scioscia, Rovida, Jacoponi, Chini Ludueña. All. Piselli.
Arbitro: Vagge di Genova.
Note sulle fonti: Non è da escludere che l’arbitro della partita fosse in realtà Vedda di Vercelli.

FORTITUDO-JUVENTUS ROMA 3-1
Reti: Bramante (F), Boros (F), Cappa (F), Panosetti (J).
Fortitudo: Rapetti; Canestrelli, Corbjons; Scocco, Ferraris IV, Zamporlini; Puerari, Boros, Bramante, Cappa, Sbrana. All. King.
Juventus Roma: Vittori; Mattei II, Zannelli; Panosetti, Ghisi, Berti II; Ciabattini, Nunzi, Filippi, Okely, Fanti.
Arbitro: ignoto.
Note: nella Juventus giocano molti calciatori prestati per l’occasione.

Nella foto principale in alto, una formazione dell’Alessandria. In piedi da sinistra: Curti, Banchero I, Cattaneo, Bertolini, Viviano, Gandini, Costa e Carcano (allenatore) in borghese. Accosciati da sinistra: Chierico, Ferrari, Lauro e Avalle (foto Museo Grigio).

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport