IL NOSTRO 1927. Mattei e Rovida saltano il derby Fortitudo-Juventus

Mattei Roma

SABATO 4 GIUGNO 1927. Vigilia della settima domenica dedicata alla Coppa Coni: tra le squadre romane sarà di scena soltanto l’Alba, in trasferta contro la brillante Alessandria, mentre la Fortitudo gode di un turno di riposo e affronterà un derby amichevole contro la Juventus di Roma.

L’ALESSANDRIA METTE PAURA ALL’ALBA
L’impegno degli albini, ultimi nel girone A, è proibitivo contro i grigi piemontesi secondi in classifica. Nella gara di andata a Roma, il 3 aprile, la formazione capitolina era riuscita a fermare l’Alessandria sull’1-1. Adesso però i ragazzi guidati da Carlo Carcano appaiono in forma smagliante e sono reduci da un pirotecnico 7-3 ai danni del Brescia, trascinati da una tripletta di Elvio Banchero. Altri uomini di valore tra gli avversari dell’Alba sono Giovanni Ferrari, Luigi Bertolini e Renato Cattaneo.

IL DERBY TRA FORTITUDO E JUVENTUS ROMA
Come ampiamente annunciato nei giorni precedenti la Juventus di Roma che affronterà la Fortitudo in amichevole sarà rinforzata da innesti importanti: «Gli juventini scenderanno in campo non nella modesta formazione con la quale disputarono il campionato di Seconda Divisione – spiega il giornale “L’Impero” nel presentare la sfida – ma allineando i loro migliori giocatori che emigrarono in altre società. Così rivedremo con i colori nero-bianchi Vittori, Zannelli, i fratelli Berti, Panosetti, Delle Fratte, Scioscia, Scardola, Nunzi, Fanti, Lugari… Non saranno invece della partita Mattei e Rovida, impegnati nella Coppa Coni (con la maglia dell’Alba, n.d.r.)».

Nella foto: Attilio Mattei, terzino dell’Alba-Audace, soprannominato “bibitone”.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport