IL NOSTRO 1927. Una lupa romana omaggio per la Federcalcio di Spagna

Lupa romana Spagna

MERCOLEDÌ 11 MAGGIO 1927. Fervono i preparativi in vista dell’amichevole della nazionale italiana, contro la Spagna il 29 maggio, che inaugurerà ufficialmente il nuovo Stadio Littoriale di Bologna (l’odierno Stadio Renato Dall’Ara).

Tra gli azzurri papabili ci sono Attilio Ferraris e Fulvio Bernardini, ma ancora non sono emerse indiscrezioni sulle convocazioni del commissario tecnico Augusto Rangone: «Nessuna notizia ancora sulla formazione della squadra – scrive “Il Messaggero” – il commissario unico cav. Rangone era domenica a Bologna (per l’incontro Bologna-Inter finito 3-0, n.d.r.) e domenica prossima sarà su uno dei tre campi (Genova, Milano e Torino, n.d.r.) sui quali si disputeranno le partite di finale di campionato (Genoa-Inter, Milan-Juventus e Torino-Bologna, n.d.r.). Soltanto dopo sarà possibile conoscere le intenzioni del commissario».

Il quotidiano di via del Tritone fa sapere che la nostra Federcalcio donerà alla federazione spagnola, in occasione del match di Bologna, una magnifica lupa romana di bronzo offerta dal governatore di Roma (il sindaco dell’epoca) Ludovico Spada Veralli Potenziani.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport