IL NOSTRO 1927. Serve una fusione per risollevare il calcio romano

roma fusione

MERCOLEDÌ 30 MARZO 1927. Il giornale il “Popolo di Roma” viene a conoscenza di un’intervista concessa dal presidente federale Leandro Arpinati in cui si parla anche del futuro delle squadre del centro-sud, in difficoltà ad alto livello dopo la riforma dei campionati ratificata con la Carta di Viareggio dell’estate 1926.

Relativamente al calcio capitolino Arpinati si mostra convinto della necessità di ridurre a non più di due le squadre di Roma partecipanti al massimo campionato. «L’idea delle fusioni – scrive il quotidiano “L’Impero” – urta contro interessi e contro uomini, ma ad un così importante problema abbiamo fiducia che ogni ostacolo venga agevolmente superato. […] Se questo sarà fatto noi vedremo tra poco il Calcio Romano risollevarsi, portandosi con più sicurezza al livello di quello settentrionale». La soluzione sarà trovata tra giugno e luglio del 1927 con la creazione dell’Associazione Sportiva Roma.

Bruno Dugoni

Bruno Dugoni del Modena, futuro giallorosso

Nella giornata odierna compie 22 anni Bruno Dugoni, centrocampista del Modena con due presenze all’attivo in nazionale. Tra il 1932 e il 1934 sarà calciatore della Roma. Compie 10 anni invece un bambino inglese di nome Alec Stock. Negli anni ’30 diventerà calciatore professionista con Tottenham e Queen’s Park Rangers mentre nel 1957 guiderà da allenatore, per pochi mesi, anche la Roma.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport