IL NOSTRO 1927. Alba ko in Coppa Italia, la Fortitudo vince il derby

Alba Coppa Italia

DOMENICA 27 FEBBRAIO 1927. Brutto passo falso dell’Alba, sconfitta in Coppa Italia per 4-1, in trasferta, dalla formazione dei Vigevanesi, che milita addirittura in Terza Divisione. I capitolini vengono così eliminati al terzo turno del torneo, che non avrà mai un vincitore perché non si troveranno date utili per completarlo.
Il match si gioca alle 15 a Vigevano davanti a un folto pubblico. Dopo un paio di azioni offensive da una parte e dall’altra, i padroni di casa passano in vantaggio all’8’: fallo laterale di Bricchetti, fuga sulla fascia di Scaringi e assist per Pazzi, che tocca al volo e segna.

Poco dopo il quarto d’ora la Vigevanesi regala il pareggio all’Alba: Da Sacco, pressato da Jacoponi, tenta il retropassaggio al portiere De Carli che però, fuori posizione, non riesce a intervenire, il pallone finisce così sul palo per poi essere spinto in rete dallo stesso Jacoponi.

Nella ripresa, al 51’, i biancocelesti di casa passano in vantaggio con Invernizzi, che infila in rete nonostante il tentativo di intervento di Bianchi, su un pallone messo in area da un velocissimo Scaringi. La stessa ala sinistra vigevanese sale il cattedra chiudendo i conti con una doppietta, al 57’ e all’80’. L’Alba, dal canto suo, si innervosisce ricorrendo a qualche fallo di troppo.

Pesano sul risultato le assenze, tra i biancoverdi, di Degni, Mattei, Ziroli, Galluzzi e Chini Ludueña. Ancora una volta gli albini soffrono soprattutto nella manovra d’attacco, macchinosa e sterile: «La prima linea – scrive la Gazzetta dello Sport – non ha saputo sfruttare, per mancanza di tiro in goal, delle belle occasioni e il goal al loro attivo è frutto di un errore vigevanese». Il portiere romano Ballante non ha nulla da rimproverarsi, anzi: grazie alle sue parate ha impedito un passivo maggiore.

LA FORTITUDO VINCE UN DERBY POCO SPETTACOLARE
A Roma, nello Stadio Nazionale (odierno Stadio Flaminio), si gioca il derby amichevole tra Fortitudo e Roman, che delude le attese a causa di un gioco poco spettacolare. La formazione di Borgo Pio, che milita nel massimo campionato al contrario degli avversari, si impone 1-0. «La partita non è riuscita molto interessante – scrive “Il Messaggero” – degna di nota la prova sostenuta dai romanisti che si sono imposti all’attenzione del pubblico per il coraggio e la decisione. La Fortitudo ha giuocato l’allenamento con scarso impegno ed è riuscita a marcare il goal della vittoria con Cappa a pochi minuti dalla fine».
Sulla stella falsariga è il commento de “L’Impero”: «L’incontro amichevole fra Roman e Fortitudo ha visto un match incolore e privo di interesse – scrive il quotidiano romano – ormai è brutta abitudine delle maggiori squadre romane di sostenere gli incontri amichevoli senza impegno».

Nel campionato riserve, relativamente alle squadre romane, la Fortitudo supera 10-1 il Vittoria, l’Alba supera addirittura 12-1 il Roman mentre l’Ardita batte 1-0 l’Ostiense. In un recupero del girone A della Divisione Nazionale il Milan viene sconfitto 3-1 sul campo dell’Alessandria. Allo stesso girone partecipa la Fortitudo, ultima in graduatoria.

VIGEVANESI-ALBA 4-1
Reti: 8’ Pazzi (V), 16’ Jacoponi (A), 51’ Invernizzi (V), 57’ e 80’ Scaringi (V), .
Vigevanesi: De Carli; Belloni, Necchi; Da Sacco, Masera, Bricchetti; Invernizzi, Monticelli, Pazzi, Baj, Scaringi.
Alba: Ballante; Lorenzetti, Bianchi; Delle Fratte, Heger, Caimmi; Rovida, Fasanelli, Baviera, Jacoponi, Mazzi. All. Piselli.
Arbitro: Aebi di Milano.
Note: Capitani Scaringi e Rovida.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport