IL NOSTRO 1927. Due match complicati per Alba e Fortitudo

Alba Fortitudo

MARTEDÌ 8 FEBBRAIO 1927. Il Direttorio delle Divisioni Nazionali conferma definitivamente quanto già stabilito la settimana precedente: domenica 13 febbraio il campionato di calcio riprenderà regolarmente a pieno regime dopo tre settimane dedicate ai recuperi di match sospesi o rinviati. Domenica 20 febbraio, poi, in occasione del nuovo stop per l’impegno della nazionale azzurra con la Cecoslovacchia, ci sarà l’occasione di giocare gli ultimi incontri ancora da recuperare, tra i quali spicca Alessandria-Milan, già rinviata due volte.

Il calendari del massimo campionato prevede due incontri complicati per le romane: l’Alba-Audace (nella foto, fornita da Franco Valdevies) di Ulisse Igliori è attesa dalla trasferta in casa della Juventus, seconda in classifica e “arrabbiata” dopo la debacle nell’ultimo scontro d’alta classifica con l’Inter. Tra i titolari bianconeri ci sono anche il terzino Luigi Allemandi e l’attaccante Pietro Pastore che nel 1935 vestiranno la maglia giallorossa della Roma.

Nel girone B la Fortitudo di Italo Foschi, ultima in classifica, ospita il Bologna, che contende a Torino, Livorno e Milan il primo posto nel raggruppamento. Tra i rossoblù c’è il terzino Eraldo Monzeglio, anche lui futuro romanista, nella squadra di Testaccio, a partire dal 1935.

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport