Nel ’96 la prima convocazione di Totti in nazionale: lui non ci crede

Francesco Totti nazionale

Esattamente 20 anni fa, il 18 febbraio 1996, Francesco Totti riceve la prima convocazione nella nazionale maggiore. E’ una chiamata in azzurro in parte persa nella memoria, perché non coincidente con una partita, ma con uno stage di tre giorni (dal 19 al 21 febbraio) alla Borghesiana, voluto dal commissario tecnico dell’epoca, Arrigo Sacchi.

Totti, la prima convocazione in nazionale è di Sacchi

Totti prima convocazione

“La Roma” del marzo 1996 celebra Totti

L’ex allenatore del Milan dirama le convocazioni di domenica: è il 18 febbraio 1996. Non è una giornata felice per il 19enne Francesco Totti che nel pomeriggio ha perso il derby con la Lazio per 1-0. Il gol è siglato su calcio di rigore da Signori dopo un inutile fallo di mano del difensore romanista Lanna. Totti gioca una partita opaca e nervosa: durante il match si scontra con Bergodi più volte tanto che ci sarà uno strascico di polemiche col giocatore biancoceleste anche nei giorni successivi al derby. Al 39’ del secondo tempo è sostituito da Di Biagio.

La notizia della convocazione viene divulgata poco prima della partita dell’Olimpico, ma Totti ne verrà a conoscenza soltanto dopo. Nessuno se lo aspetta e mamma Fiorella, prima del derby, stappa una bottiglia per brindare. Poi la piacevole novità raggiunge anche l’interessato: Totti sta rientrando negli spogliatoi con la rabbia della sconfitta nel derby quando Bruno Longhi, giornalista di Mediaset, lo blocca e prova a fargli due domande. Ecco la ricostruzione del dialogo.
Longhi: «Mi dici due cose?».
Totti: «Lascia stare!».
Longhi: «Come lascio stare? Sei stato chiamato in nazionale!»
Totti: «Mi prendi per i fondelli?»

Totti nazionale

Totti sul Corriere dello Sport del 19 febbraio 1996

Il talento della Roma pensa a uno scherzo prima di scoprire che è tutto vero. Il commissario tecnico Arrigo Sacchi seguiva Francesco Totti già dalla stagione precedente (1994-95) dopo aver ricevuto informazioni anche da Carlo Mazzone. Più di una volta il tecnico di Fusignano aveva spedito il suo vice Carlo Ancelotti per verificare i progressi del giocatore. Con Totti vengono convocati per la prima volta anche Chiesa e Morfeo.

Questo l’elenco dei convocati:
Portieri: Peruzzi, Toldo, Bucci.
Difensori: Mussi, Benarrivo, Apolloni, Ferrara, Costacurta, Maldini, Carboni.
Centrocampisti: Di Livio, Lombardo, Di Matteo, Conte, Albertini, Dino Baggio, Crippa.
Attaccanti: Chiesa, Ravanelli, Casiraghi, Morfeo, Totti.

Totti nazionale

Il Corriere dello Sport del 20 febbraio 1996

Totti nazionale

Totti  giovane in un ritiro azzurro.

«Pensavo mi avessero convocato per l’Under 21 – le parole di Franceso Totti dopo la bella notizia – questa convocazione non me l’aspettavo proprio. A 19 anni essere chiamato nella nazionale maggiore mi riempie di orgoglio, anche se questa gioia non può certo ripagarmi per l’amarezza di una sconfitta in un derby che non avremmo mai dovuto perdere». Al telefono Totti viene chiamato per i complimenti e gli “in bocca al lupo” da Giannini, Petruzzi e Mazzone che gli dice: «Francesco, stai tranquillo e fai solo quello che sai, senza strafare».Totti dedica la prima chiamata in azzurro proprio a Carlo Mazzone, il suo allenatore nella Roma: «Devo a lui questa convocazione, gliela dedico. Lui mi ha lanciato, lui mi ha fatto emergere».

Mercoledì 21, prima della chiusura della stage, si gioca una partitella contro la Lodigiani Juniores (in cui gioca il 18enne Roberto Stellone, poi attaccante in Serie A e allenatore del Frosinone) vinta dall’Italia 11-1. Totti gioca il primo tempo in coppia d’attacco con il laziale Casiraghi, segnando due gol (al 29’ e 34’) con altrettanti pallonetti, il primo di destro e il secondo di sinistro.

Ecco il tabellino di quella partita, giocata alla Borghesiana.

ITALIA-LODIGIANI JUNIORES 11-1
Reti: 6′ Maldini (I), 16′ Chiesa (I), 21′ Di Matteo (I), 24′ Casiraghi (I), 29′ e 34′ Totti (I), 49’Chiesa (I), 52’ Casiraghi (I), 59’ Magliocchetti (L), 65’ Casiraghi (I), 68’ Chiesa (I), 74’ Morfeo (I).
Italia: Toldo, Mussi (46’ Benarrivo), Costacurta (46’ Ferrara), Apolloni, Maldini, Di Livio (46’ Lombardo), Conte (55’ Crippa), Di Matteo, Chiesa, Totti (46’ Morfeo), Casiraghi. C.T.: Sacchi.
Lodigiani Juniores: Bucci (46’ Cipolloni), Polizzano, Miscoli, Savini, Gennari, Di Fausto (46’ Magliocchetti), Zeppieri, Liberati, Stellone, Di Francesco, Pantano. Nella Lodigiani sono entrati anche Alteri, Anselmi, Dianetti, De Angelis, Croci, Leotta, Ragaglini. All.: D’Adderio.
Arbitro: Rosica di Roma.
Note: 500 spettatori. Presenti sulla panchina azzurra il presidente del Coni, Mario Pescante, e il presidente della Figc, Antonio Matarrese.

Totti nazionale

Il Corriere dello Sport dopo l’amichevole alla Borghesiana

Totti nazionale

Un articolo del Corriere dello Sport del 22 febbraio 1996

Dicci la tua

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Sport